Untitled Document
 
Chi Siamo Legislazione Multimedia Partener Breve Storico Eventi Culturali
   
Prima Pagina
Storia Dell'Associazione
Informazioni Generali
Comunicati Stampa
Links - Istituzioni
Siamo Di Nuovo Insieme”
Newsletter
Contact

Eventi
Celebrazione della scomparsa di SORANA COROAMA STANCA
Abbiamo il piacere di invitarLi alla seconda celebrazione della scomparsa di SORANA COROAMA STANCA, regista e grande persona di cultura....
''Piazza di Romania''
28, 29 settembre 2008 - spettacoli a Milano e Torino nell'ambito della Campagna Piazza di Romania...

Contact
 

 
 
 

Cuvinte cautate frecvent
 
românia, italia, minoritati, asociatie, italieni, deputat, european, presa, national , administratia, drepturi, decizie, politici, international, secretar de stat, protocolul, patrimoniului, document, consiliu, comitet director  
 
 
 

 
 
 
 

STORIA DELL’ASSOCIAZIONE

 

      L'Associazione Italiani della Romania – RO.AS.IT. - è stata fondata nel 1993 a Suceava per volontà di un gruppo di discendenti di origine italiana stabilitisi nella zona della Bucovina; con molto entusiasmo e dedizione hanno desiderato ridare vita all'unità della comunità degli italiani in Romania, la cui vita purtroppo è stata segnata dalle avversità della storia degli ultimi 50 anni (fino al 1989).
      Nel 1996 l'Associazione Italiani della Romania ha acquistato personalità giuridica a tempo indeterminato e, nel 2008, ha ricevuto lo statuto di pubblica utilità in base alla Decisione governativa n. 109/30.01.2008. (Riferimenti normativi: Legge n. 21/1924 - modificata con Ordinanza governativa n. 26/2000, Legge n. 246/2005, articolo 62, comma 2, della Costituzione della Romania).
      In conformità con quanto previsto dallo statuto, la RO.AS.IT. svolge la sua attività in Romania, grazie alla sede centrale e alle filiali territoriali (v. la sezione filiali), e in Italia.
       Già dal momento della fondazione, i membri dell'Associazione Italiani della Romania si sono proposti di ricostruire passo dopo passo il tragitto storico della comunità italiana, da sempre impegnata nella modernizzazione della Romania interbellica, bruscamente interrotto per le note vicende politiche. La Romania interbellica ha infatti vissuto un periodo di sviluppo senza precedenti nella sua storia, e molti sono stati gli emigranti italiani che vi si sono stabiliti per lavoro. Il desiderio della RO.AS.IT. è da sempre stato quello di ricreare quella gloriosa comunità, consapevoli di appartenere ad una civiltà millenaria, quella italiana, ricca di valori straordinari, nonché punto di riferimento nella storia dell'umanità.

      Una ricostruzione difficile, ma non impossibile.

      L’attività di questo ristretto gruppo ha cominciato a produrre i suoi frutti già a partire dal 1993, grazie ad incontri periodici organizzati nella piccola sede di Suceava, accanto all'Università, per poi capire che i tempi erano maturi per un passo ulteriore; così, il 26 agosto del 1996, hanno deciso di registrare ufficialmente l'associazione come persona giuridica romena di diritto privato.

      I primi eventi, seppur di modeste dimensioni, denotavano una crescita continua, nel livello come nei contenuti, quasi a preannunciare la nascita di quella che oggi è una realtà strutturata e solida, la RO.AS.IT.

      L’Associazione si è fatta portavoce dei desideri di coloro che per anni hanno portato nel cuore la nostalgia dell’Italia, di quei luoghi che hanno dato i natali ai propri nonni o bisnonni, costruendo il lavoro a partire dalle esperienze e dai tentativi di altre comunità.
      L’esigenza principale è stata da subito la realizzazione di una struttura territoriale in grado di facilitare i contatti e la conoscenza reciproca degli associati, per poi costituire una vera e propria sede capace di divenire un punto di riferimento, per i soci e simpatizzanti dell’Italia, e un ambiente piacevole e allo stesso tempo ufficiale per gli incontri
Tra le conquiste dell’Associazione, dopo infruttuosi e ripetuti tentativi, è da ricordare la reintroduzione dell’insegnamento della lingua italiana, dopo sessant’anni di interruzione; oggi l’italiano si può studiare al Liceo "Dante Alighieri" di Bucarest.
      In questi anni la RO.AS.IT è stata attivissima in campo culturale, organizzando numerosi eventi di rilevanza nazionale e internazionale, dai convegni letterari alle mostre, dalla pubblicazione di volumi alla realizzazione di spettacoli, in collaborazione con altre associazioni romene e straniere e con l’appoggio del Dipartimento per le Relazioni Interetniche e di altre istituzioni, governative e non. Da segnalare, per la sua importanza e continuità, il convegno internazionale "Neoumanismo e il dialogo interculturale", giunto nel 2008 alla sua quarta edizione con una adesione sempre maggiore di università straniere. L’Associazione si pregia anche di una rivista, redatta in due lingue, dal suggestivo nome "Siamo di nuovo insieme"; stesso nome porta anche il corpo di danza formato da giovani di etnia italiana che tutti gli anni partecipa con successo al Festival "Proetnica" di Sighisoara.


      Nella sede RO.AS.IT. di via Lipscani a Bucarest si organizzano con frequenza incontri per dare la possibilità ai soci di scambiare le loro esperienze; nella stessa sede si ricevono spesso i tanti imprenditori italiani che negli ultimi anni hanno scelto il mercato della Romania come sede delle loro attività.

     Nel 2004 l'Associazione ha ottenuto un importante riconoscimento elettorale a seguito del quale il presidente dell'Associazione di Suceava è diventato deputato del Parlamento romeno, in rappresentanza ufficiale della minoranza etnica italiana. Nel giugno del 2008 la RO.AS.IT. ha partecipato alle elezioni locali di quattro province ottenendo un seggio di consigliere locale (grazie all'alleanza elettorale interetnica realizzata nella provincia di Timis) e consolidando una significativa esperienza per i prossimi confronti elettorali.
      Il Governo della Romania ha recentemente attribuito alla RO.AS.IT. lo status di associazione di pubblica utilità, riconoscendo così il grande lavoro fatto in dodici lunghi anni (1996-2008) dall’Associazione Italiani della Romania.

      L`assegnazione dello statuto d`associazione con statuto di pubblica utilità da parte del Governo della Romania è stata la più grande ricompensa morale per la RO.AS.IT. , in segno di apprezzamento per tutto ciò che si è realizzato in dodici anni d`attività (1996-2008). Inoltre, l'Associazione degli Italiani di Romania ha confermato questo statuto, essendo all'origine di molti progetti e sforzi attraverso quali è stata conservata e affermata l`identità della comunità etnica italiana da qui.
      Mircea Grosaru, il presidente della RO.AS.IT. ha vinto altri due mandati di deputato nelle elezioni parlamentari del 2008 e 2012, il voto di fiducia da parte degli elettori parla chiaro su come il lavoro dell`associazione è stato percepito. Sempre nel 2012, un`alleanza da quale faceva parte anche laRO.AS.IT. ha vinto altri due mandati nel Consiglio Locale e un incarico come vicesindaco a Curtici (contea Arad). A livello internazionale, l`Associazione degli Italiani di Romania ha concluso un accordo di cooperazione con il Partito Democratico Europeo insieme a cui ha organizzato nell`anno 2013, al Parlamento, la Conferenza Internazionale : “Minoranze nazionali nella strategia europea. Caso di studio : gli italiani di Romania”.
      Dopo la morte del deputato Mircea Grosaru avvenuta il 2 febbraio 2014, è stata organizzata una Conferenza nazionale straordinario, dove è stato eletto il nuovo Presidente: Ioana Grosaru

 

 

 
   

 

 

       
© RO.AS.IT - L'Associazione Italiani della Romania. Tutti i diritti riservati.